ABRAHAM

Ambientato durante l’occupazione di ISIS nel Nord dell’Iraq, si focalizza su una famiglia di Iracheni cristiani a cui è stata imposta la “jizya” ovvero la tassa per i non mussulmani nei territori conquistati dal califfato.

La famiglia ingegna un piano per proteggere la loro unica figlia, che rischia, come molte altre donne prima di lei, il rapimento da parte dei soldati dell’ISIS.

Sfortunatamente, la loro “perfetta” soluzione finisce per causare conseguenze ben più tragiche di quelle temute.

“Abraham” è il terzo cortometraggio scritto e diretto da Ali Kareem. La Baburka Production per la prima volta produce totalmente il lavoro di Kareem, dopo aver seguito la post-produzione e distribuzione dei sue due precedenti lavori. Il regista dice del film: “Mi sono visto costretto a girare quest’opera lontano dall’Iraq, perché parlare direttamente di ISIS e dell’effetto del suo controllo sul territorio era rischioso, in patria. Grazie alla Baburka sono riuscito a far arrivare degli eventi, spesso dimenticati tra le pieghe della guerra, ma che è importante ricordare.”

Il Regista

Ali Kareem Abaid (1984) ha studiato all’Università di Baghdad, successivamente si è trasferito a Berlino, dove vive tuttora. Il suo primo cortometraggio “Hassan in Wonderland” è stato proiettato a 40 diversi festival internazionali, incluso il Dubai film festival, lo stesso festival in cui “Abraham” ha fatto il suo debutto mondiale nel 2016. 

Festival screenings

  • * Odense International Film Festival | Denmark
  • * Dubai International Film Festival | United Arab Emirates
  • * Malmo Arab Film Festival | Sweden
ABRAHAMAmbientato durante l’occupazione di ISIS nel Nord dell’Iraq, si focalizza su una famiglia di Iracheni cristiani a cui è stata [...]

RegiaAli KareemProduzioneBaburka ProductionPaeseIraq, ItaliaGenereGuerra, CortometraggioAnno2016Durata8 min.