HASSAN IN WONDERLAND

Nella Baghdad sconvolta dalla guerra e dagli attentati, un gruppo di bambini gioca con armi finte, riproducendo così la terribile realtà attorno a loro. Tutti sembrano apprezzare il gioco, tranne uno: Hassan. Il piccolo Hassan non gioca alla guerra, preferisce le macchinine ai fucili e alle pistole con cui gli altri sparano fingendo di uccidersi l’un l’altro. La scoperta della discarica dei veicoli distrutti dai bombardamenti e improvvisata a nuovo parco giochi, farà riscoprire la gioia del gioco anche agli amichetti di Hassan, inconsapevoli però, che un altro pericolo si nasconde silenzioso e letale dietro le assordanti esplosioni della guerra.

Il film è nato dalla volontà di Ali Kareem di descrivere e condannare un aspetto sconosciuto quanto preoccupante degli effetti della guerra nel suo paese natale, l’Iraq. L’idea originale era di girare a Baghdad, dove ha luogo la vicenda narrata, ma al tempo delle riprese, la città era troppo pericolosa, infatti esplodevano una media di venti autobombe al giorno e nessuno poteva dire dove e quando sarebbe esplosa la prossima. Considerando la giovane età dei protagonisti, i quattro coraggiosi bambini che hanno accettato di interpretare se stessi, e il rischio complessivo di girare in quella che si considera ancora una zona di guerra, Ali ha deciso di spostare i quattro giorni di set nella più pacifica Babilonia. Dopo la fine delle riprese, il progetto è stato spostato in Italia dove il gruppo di post-produzione della Baburka Production ha montato e concluso le varie fasi di post-produzione del cortometraggio. La Baburka Production è poi stata più che felice di avviare la distribuzione di questo bellissimo film, che vuole essere una condanna della militarizzazione infantile operata attraverso le armi giocattolo, una problematica molto presente in Iraq.

Il Regista

Ali Kareem Obaid è un regista nato nel 1984 a Baghdad. Ha studiato arte presso l’Università di Baghdad ed ha conseguito un master in Coreografia e Performance in Germania. È inoltre un attivista nel campo della non-violenza. Negli anni, ha sviluppato diversi progetti teatrali messi in scena tra l’Iraq, la Germania e l’Italia, nel ruolo di attore e regista come Flash Back, Voices From Baghdad, che è stato messo in scena anche ad Oxford, Hell and Heaven e Commodifications. Ha scritto anche la sceneggiatura di diversi cortometraggi, come City’s Heart, Marjam e Happy Birth Day, che è stato selezionato in concorso al festival del cinema di Berlino. Alì Kareem ha anche scritto e diretto il documentario Little Heroes, prima di cimentarsi nella sua prima regia con il cortometraggio da lui scritto Hassan in Wonderland, che è dunque la sua opera prima, seguito poi dai corti crISIS, distribuito sempre dalla Baburka Production e Abraham, produzione Baburka.

Festival screenings

FESTIVAL E SCREENINGS

* Dubai International Film Festival 2014 (PREMIERE)
*Amsterdam Film Festival 2015 | Holland VAN GOGH AWARD BEST FAMILY FILM
* Corto Dorico Film Festival 2014 | Italy AMNESTY INTERNATIONAL AWARD
* Festival International du Film Arabe de Gabès 2016 | Tunisia BEST SHORT FILM
* Mazzeni Film Festival 2015 | Italy BEST FILM
* Corto Dorico Film Festival 2014 | Italy THE LITTLE PRINCE AWARD
* Puglia in Corto Film Festival 2015 | Italy MIGLIOR CORTO INTERNAZIONALE
* Festival International du Film Arabe de Gabès 2016 | Tunisia AUDIENCE AWARD
* Palmsprings International Film Festival 2015 | USA
* Short Shorts Film Festival & Asia 2017 | Japan
* Interfilm – Berlin International Short Film Festival 2015 | Germany
* BIKY – Busan International Kids and Youth Film Festival | South Korea
* Amsterdam Film Festival | The Netherlands
* Filmfest Dresden – International Film Festival | Germany
* Dubai International Film Festival | United Arab Emirates
* Arab Film Festival Australia | Australia
* Corto Dorico Film Festival | Italy
* Alfilm – Arab Film Festival Berlin | Germany
* Festival International du Film Arabe de Gabès | Tunisia
* International Film Festival of Uruguay | South America
* International Oriental Film Festival of Geneva | Switzerland
* Beirut International Film Festival | Lebanon
* Iffran Film Festival | Morocco
* A Film for Peace festival | Italy
* Movievalley Bazzacinema – Festival Nazionale di Cortometraggi | Italy
* Kalat Nissa Film Festival | Italy
* Puglia in Corto Film Festival | Italy
* Mumbai Film Festival | India
* Schlingel International Film Festival | Germany
* Move Me Productions – Short Film Festival | Belgium
* Malmo Arab Film Festival | Sweden
* Sudan Independent Film Festival | Sudan
* AlNahj International Film Festival | Iraq
* Wendy’s Short Film Festival | USA
* Qumra Film Festival | Iraq
* CAFS Survival International Film Festival | Australia
* Flensburger Kurzfilmtage | Germany
* Diwaniya Film Festival | Iraq
* Kiki International Film Festival for Kids | Croatia
* Backup_Festival – Short Film Festival Weimer | Germany
* Tenemos Que Ver – Human Rights Human Dignity International Film Festival | SouthAmerica
* Asia International Wenzhou Youth Short Film Exhibition |
* Bienal International de Video Y Cine Contemporáneo | USA
* Grand Off – World Independent Film Awards | Poland
* Eye on Film Festival Slovenia | Slovenia
*Cinepobre Fim Festival 2017
*Festival international Cinema Solidari | Spain
*BIENAL INTERNACIONAL DE VIDEO Y CINE CONTEMPORÁNEO VIDEOFEST |
*Short of the year Film Festival | Spain
*AM Egypt Film Festival | Egypt
*Festival Internazionale del Cinema d’Arte| Italian
*Geofilmfestival and Expocinema | Italy
*Tontons Flimmers | France
*MUKFF Film Festival | Malmö
*Kuki Film Festival Berlin | Germany
*Cinepobre Film Festival
*Cefalù film Festival | Italy
*Timeline Film Festival 2018 Italy
*Nebrodi FilmFest 2018