VIA SAN CIPRIANO

Una rovente giornata di agosto la nipote di Emilia, la maggiore tra tre sorelle e un fratello, arriva alla Balduina, dove i quattro novantenni vivono nello stesso condominio in Via San Cipriano. Tutti i giorni si fanno visita nei loro appartamenti per bisticciare e scambiarsi ricordi, ricette, canzoni. Ormai i coniugi sono morti. I figli se ne sono andati da tempo. Scavando tra vita quotidiana e situazioni di convivenza il film mette a confronto due generazioni a settant’anni di distanza: indagando le sue proprie radici la regista porta allo scoperto le scelte di vita altrui.

Gli sguardi di quattro vite durate oltre novant’anni in un’Italia della secolarizzazione e della modernizzazione si riflettono nello sguardo della nipote e giovane regista che vive a Berlino nel 2018. La storia di un quartiere nato periferico negli anni ’50 e che oggi si ritrova in piena città, la storia di donne che non si fermano davanti ai limiti e ai tabù imposti da una società rigida, la storia di un Novecento vissuto, di amori e di sconfitte, diventa attraverso gli occhi della nipote una realtà piena di presente.

La Regista

Nata nel 1990 e cresciuta tra Germania e Italia, Lea oggi vive e lavora a Berlino. Dopo aver frequentato una scuola di recitazione si è laureata in filosofia e cinema presso le università di Hildesheim e Berlino. Nella pratica artistica le interessa sperimentare contaminazioni tra cinema e filosofia, trattando questioni di luogo, identità e memoria. Ha appena completato la sua opera prima di lungometraggio, il documentario VIA SAN CIPRIANO, che racconta la vita di sua nonna romana e delle sue sorelle nonagenarie.

Festival screenings

Roma Cinema Doc


RegiaLea SchludeProduzioneLea SchludePaeseItaliaGenereDocumentarioAnno2017Durata67 minServiziFinishing