Buona settimana a tutti gli amici della Baburka!

Siamo arrivati alla fine di due mesi decisamente impegnativi per noi, tra la fine dei lavori della nostra nuova sede, l’inaugurazione e il lancio di nuovi servizi, per questo ci sembra d’obbligo fare una ricapitolazione dei progetti in cui è stato coinvolto il nostro team.

Ma prima, delle notizie fresche fresche dai progetti già avviati da tempo.

Il primo lungometraggio co-prodotto da Baburka, “Franky” di Joel Anitori, è in fase di missaggio audio e sarà presto pronto un trailer. Non vediamo davvero l’ora di mostrarvi cosa si può fare con fondi limitati ma una grande passione e una troupe capace e motivata.

Il cortometraggio di Maurizio Ravallese,La terra degli Sconfitti”, sempre co-produzione Baburka, ha iniziato il suo florido percorso distributivo con le prime selezioni a vari festival nazionali. Comunque sia, il corto vanta già una proiezione privata presso gli schermi dell’Anica che ha avuto una grande successo.

Anche il corto di Alì Kareem, “Abraham”, è in fase di valutazione da parte di importanti festival in tutto il mondo; non possiamo ancora anticipare in quale di questi farà il suo debutto, ma possiamo garantire che si tratterà di una location internazionale, o Nord Americana o Medio Orientale.

Ed infine, il documentario di Giulia Giorgi, “Break the siège”, ormai un veterano dei festival nazionali, verrà proiettato il 9  luglio presso “Il Cantiere” di Milano.

Ma veniamo ai lavori che ci hanno visto coinvolti in questi ultimi due mesi.

Questo è stato un periodo ricco di proposte e piani per il futuro, ma anche attivo dal punto di vista produttivo. Abbiamo infatti avuto l’occasione di produrre il primo street -video per ben due giovani artisti: J-An e Lib Porko.  Il primo è un rapper di Frosinone che con la grinta e lo stile del suo pezzo “Hai Spaccato” ha dimostrato di avere davvero tanto da offrire nel mondo rap. Il secondo, un giovanissimo artista Liberiano in Italia da poco tempo, che con la sua carica gioiosa e la freschezza del suo pezzo, “Sango”, conquisterà i cuori e le orecchie di moltissimi. Siamo veramente lieti di aver aiutato questi due promettenti cantanti a realizzare i loro primi video e gli auguriamo un veloce successo e speriamo, ovviamente, di avere l’opportunità di collaborare con loro anche in futuro.

Se volete dare un’occhiata ai video qui i link diretti: “Sango” di Lib Porko https://www.youtube.com/watch?v=pbHHu4PjKhs ,”Hai spaccato” di J-An https://www.youtube.com/watch?v=2qIlLJjPup0

Il mese si è chiuso con un altro video musicale, quello della band “Mavit”, girato assieme al Dop Matteo De Angelis , questa volta in veste di regista. Dobbiamo dire che, per essere la prima volta che l’amico e collaboratore Matteo dirigeva un video (oltre che fotografarlo, dato che ha firmato come Dop decine e decine di video di ogni genere), il clima piacevole e la scorrevolezza con cui si sono svolte le riprese ci fa presumere che questa sarà la prima di molte regie future, a cui speriamo di prendere parte. La band dei “Mavit” è attiva da diversi anni per questo siamo onorati e felici di aver collaborato alla realizzazione del loro primo video dopo tanta attesa da parte dei loro fan.

Il personale della Baburka ha, come sempre, lavorato in svariati set, come le nostre due socie Stefania Pisano e Ilaria Girolami, rispettivamente costumista e truccatrice, coinvolte nel lungometraggio, “In beata Sventura” di Daniele Chiariello, girato tra la Lombardia e la Basilicata, film che vanterà la presenza di attori importanti come Beppe Servillo e Gianluca Guidi . La nostra segretaria di edizione, Sara Galliano, alternandosi alla parallela attività di editor, ha avuto l’occasione di prestare la sua professionalità per il corto “Egle”, regia di MariaRosy Calleri. Victor Spacek, montatore e videomaker, si è occupato delle riprese dei video ufficiali del Gay Pride di quest’anno, realizzando sia il video di presentazione, pubblicato su  Video.Repubblica.it (https://www.youtube.com/watch?v=QbNvbjQS8rE) che quelli girati durante la manifestazione stessa. Tra di noi c’è anche chi i set li costruisce letteralmente, come Faisal Dasser, scenografo e attrezzista, impegnato nella realizzazione di scenografie presso “Officinema”. Da quest’anno stiamo anche affiancando progetti emergenti, come il canale Youtube di Federico Palmieri, “The Superhero4 Channel”, per il quale Amos Maccanti, new entry del reparto video e montaggio,si occupa appunto della fase di post produzione dei video realizzati dallo stesso Palmieri. Qui il link al canale youtube https://www.youtube.com/user/palmierifederico.

Chiudiamo questa rapida e non onnicomprensiva carrellata di attività della Baburka con qualche anticipazione.

Per il prossimo mese sono già in cantiere due video musicali per un artista ghanese di enorme talento, David Hofisi. In corso d’opera anche il pilota di una web-series scritta da Pietro Tamaro, sceneggiatore e regista interno a Baburka, il cui contenuto è ancora top secret, anche se possiamo anticipare che si tratterà di un fantasy.

Sempre Pietro Tamaro insieme ai reparti costumi (Stefania Pisano) e edizione (Sara Galliano), lavoreranno in un cortometraggio di interesse sociale riguardante il tasso di suicidi legato alla disoccupazione tra la popolazione transgender nazionale, che speriamo avrà il seguito che merita per diffondere una verità davvero drammatica.

La Factory, nelle persone di Giulia Giorgi e Fosca Giulia Tempera del reparto di effetti speciali, sarà impegnata, come d’altronde per tutti i mesi precedenti, su svariati set alternandosi, con l’aiuto di molti membri della Baburka, nella preparazione del secondo evento nazionale di effetti speciali “EffectUs”, che si terrà a Roma il 15 e 16 ottobre e di cui la Baburka sarà sponsor platino.(Per maggiori informazioni sull’evento potete consultare il sito EffectUs Event o la pagina facebook FB EffectUs).

I reparti costumi e trucco sono in preparazione per qualcosa di grosso… qualcuno ha detto Musical? Chissà, incrociamo le dita.

Ci si vede il mese prossimo per le novità di casa Baburka e grazie a tutti coloro che ci seguono, siete la nostra forza!

 

A presto.